La donna della prima ora – Ester Lanzini

1965: terminati gli studi iniziai la mia prima esperienza lavorativa All’ Avionautica Rio, così si chiamava l’attuale Rio Yachts.

Si costruivano alianti e barche prestigiose in mogano e materiale pregiato. Mi si aprì un mondo assolutamente sconosciuto nel quale piano piano cominciai ad avventurarmi in un percorso che poi si è protratto per 30 anni. Un percorso pieno di soddisfazioni e gratificazioni.
Stare al fianco del dr.Luigi Scarani, uomo di spiccato intuito imprenditoriale e alla moglie sig.ra Anna “maga” della comunicazione ha comportato la mia crescita professionale e personale.

Tanti sono i ricordi datati a quegli anni memorabili: la bellezza degli alianti che dalle maestranze arrivate dall’Umbria uscivano dal cantiere per la consegna nei vari Aeroclub, la lucentezza e l’eleganza dei motoscafi Rio Bonito, Rio Paranà, Rio Espera, Rio Colorado, le innovative piccole barche in ABS che accatastavamo sui camion e partivano alla volta dei 400 punti vendita sparsi in Italia e all’estero. Ricordo la preparazione ai vari Saloni Nautici, la frenesia nel cantiere affinché tutto funzionasse alla perfezione, il carico per trasporti eccezionali per le barche più grosse cabinate con la scorta della polizia, l’entusiasmo e l’orgoglio nel presentare alla stampa sia con le prove in acqua che con le conferenze-stampa, ai giornalisti di settore e non, i nuovi modelli che annualmente venivano presentati al mercato.
La nostra raccolta stampa che produceva, annualmente, un volume quasi enciclopedico…
E davanti al marchio Rio ho avuto il piacere e l’orgoglio di veder sfilare i grandi nomi dell’industria, dello sport, dello spettacolo.
Posso testimoniare che tutti avevano parole di ammirazione per l’alta qualità dei “nostri” modelli. Avvertivano l’amore- oltre alla competenza e alla capacità tecnica- che li avevano generati…

Ester Lanzini
Storica impiegata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *